la fonte di Tuscania: voglio restare qui

La fontana delle sette cannelle è stata la prima cosa che siamo andati a cercare a Tuscania. Ho un grande amore per questi “monumenti all’acqua” di cui il nostro Paese è ricco, veri e propri monumenti alla sorgente della vita. Belle e utili.
DSCN6162
Appena siamo sbucati in questa piazza, silenziosa e deserta mentre il sole cominciava a calare so di aver detto qualcosa come “Voglio restare qui” oppure persino “voglio morire qui” tanto mi è sembrato magnifico tutto: il momento, il monumento e l’atmosfera…
DSCN6167

 il bellissimo fronte della fontana con i sette mascheroni da cui esce l’acqua e riempie del suo rumore la piazza, completando così il miracolo anche con il sonoro: da lassù in alto, sdraiato sul suo sarcofago, uno dei tanti che ornano Tuscania, un antico etrusco guarda la fontana che in antico è stata opera dei suoi…

DSCN6168

sul fronte della fontana le pietre che ricordano la prima costruzione romana e poi i successivi restauri e anche gli stemmi dei potenti che se ne sono occupati

i lavatoi

sull’altro lato della piazza, molto grande ma molto meno scenografico c’è il grande lavatoio coperto: meno elegante ma certo utile per proteggere chi lavava i panni dal sole e anche dalle intemperie.

“Nella piazzetta che verso la fine del medioevo fu la piazza del mercato, si trova l’antica fonte delle Sette Cannelle, conosciuta anche come Fontana del Butinale, così detta perché l’acqua esce dalla bocca di sette mascheroni, la Fontana delle Sette Cannelle è la più antica delle città di Tuscania, di età Etrusco- Romana la fontana fu completata nel 1309 dal podestà Lorenzo da Guglielmo, per meglio servire le esigenze della città anche con un ampio lavatoio. La sorgente sembra che alimentasse le terme romane esistenti presso la chiesa di Santa Maria Maggiore e anche un mulino nei pressi…”

Di questa fontana ho catturato anche il suono dell’acqua che cade dalle sette bocche e anche gli stridi delle taccole in un video che però non posso caricare…  Un ultimo sguardo alla piazza e alla fonte salendo verso il colle e le sue magnifiche basiliche: proprio restare qui non posso, ma tornarci domattina all’alba sì…

DSCN6178

 

la fonte di Tuscania: voglio restare quiultima modifica: 2017-07-05T17:11:35+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*