una pietra speciale ad Ascoli Piceno

Ascoli Piceno è per tutti, ma specialmente per noi marchigiani, la città di travertino. Di questa pietra sono i bellissimi edifici, i portali, gli architravi saggi, i portici, le strade… e a questo materiale deve la sua bellezza straordinaria.

Fra tante pietre una davvero speciale ha meritato una cura straordinaria ed é quella conservata nell’altare del tempietto S.Emidio Rosso, testimonianza di un martirio avvenuto quasi due millenni fa.

S.Emidio Rosso

Si tratta della pietra sulla quale all’epoca delle persecuzioni romane contro i primi cristiani fu decapitato il patrono della città: S.Emidio il quale, dopo l’esecuzione, si levò e con la propria testa sotto il braccio per andare a morire là dove si era rifugiato con i suoi compagni di fede, nelle grotte che divennero il loro sepolcro. Il culto del Santo le trasformò in un oratorio e ancora  in un tempietto detto S.Emidio alle Grotte (un altro luogo magnifico da visitare).

La pietra di S.Emidio
la pietra del martirio, inglobata nell’altare

Devo le notizie e le foto alla cortese generosità di Franca Falgiatore Seghetti conosciuta su fb

 

una pietra speciale ad Ascoli Picenoultima modifica: 2016-03-05T09:38:43+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*