per le antiche strade con i templari

A furia di andare girando ormai ho capito che a guardar bene quasi ovunque si osservano segni inequivocabili della presenza templare lungo le strade che attraversano i nostri Appennini centrali.
A volte sembra una forzatura, ma qui, a Cerreto di Spoleto e il suo  Borgo, molte sono le pietre che dimostrano questa antica frequentazione.  Del resto ci troviamo lungo il percorso che dal centro Italia portava verso il porto di Ancona dove ci si imbarcava per la Terra Santa  (e le Crociate)
Eccole le pietre testimoni dei tragici cavalieri: la croce patente sul muro della chiesa di Cerreto

templare?*
e l’altra a Borgo Cerreto nella lunetta di San Paterniano  (che si dice fosse proprio un Santo dei templari)

portale S.Pater. copia

Ma le storie più interessanti e curiose e anche diciamolo misteriose le raccontano le pietre con scolpito l’Agnus dei, l’agnello crucifero, che era il secondo simbolo templare dopo la croce patente
Eccone due a far parte del muro della chiesa di San Nicola più volte distrutta e ricostruita a Cerreto  e di cui restano solo le mura perimetrali,

DSCN6969

Rudere-di-San-Nicola

ma a Borgo Cerreto c’è il più misterioso.

agnus rovescio
È nella chiave dell’arco del portale di S.Lorenzo, appena fuori del Borgo sulle rive del Nera

Il-complesso-Francescano-e-la-Chiesa-di-San-Lorenzo-a-Borgo-Cerreto e qui il primo mistero: S.Lorenzo è una  chiesa francescana e i francescani coi templari non avevano niente da spartire e poi… questo agnello è sbagliato.
Rivolge il dorso alla vista (gesto di sfida?) e tiene la croce nel modo non ortodosso…
Ci sarà un mistero alla base di queste stranezze?
Sarà un allusione al famoso tesoro che i templari nascosero al momento della loro disfatta e nessuno  ha mai più trovato?
Sarà stato che chi l’ha scolpito non sapeva fare?
Un mistero destinato a restare tale, probabilmente.

per le antiche strade con i templariultima modifica: 2015-06-16T06:59:57+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *