il lato b

 

Ponte1Le chiese romaniche sono cariche di simboli il cui significato ci è ormai sconosciuto dato che nei confronti di questi simboli  ormai siamo diventati analfabeti.
Davanti alla meravigliosa facciata di S.Maria di Ponte per prima cosa godiamo della sua bellezza e ci meravigliamo che tanta straordinaria arte si sia espressa in un borgo così piccolo e appartato nella Valnerina… poi però, sapendo che in questa bellezza al tempo erano comunque espressi concetti profondi, andiamo a cercare cosa voglia dire questo e quello e ci imbattiamo nella più originale e curiosa rappresentazione:
quella dell’uomo che regge l’architrave (cosa già vista e che di solito è la raffigurazione dell’architetto) ma che mostra le terga!
Perché?

DSCN1594

4

Non lo sapremo mai con sicurezza, ma qualcuno azzarda una ipotesi che mi è sembrata interessante e anche divertente

 “L’uomo è di spalle. Mostra il didietro a chi guarda la facciata. Quasi a mandare un segnale, a esprimere una qualche protesta, a sbeffeggiare qualcuno che doveva essere potente….
In effetti, nel caso di Ponte, qualcosa accadde nel periodo di edificazione della chiesa, la cui facciata fu realizzata in due tempi: la parte inferiore è del XII secolo, quella superiore del XIV. Nel corso del XIII secolo il papa Martino IV si “macchiò” della decisione di declassare la pieve di Ponte…
Significò l’addio ai retaggi di un passato importante, che traeva origine dal tempo in cui fu gastaldato Longobardo. . Chi ci dice che quel mostrare le terga, non sia una protesta contro la decisione del papa?” 

(l’ipotesi si può leggere su
http://umbriasud.altervista.org/cerreto-contesta-il-papa-mostrandogli-il-didietro/)

Un’altra ipotesi, più ortodossa, ma molto meno divertente, dice che i dieci archetti sono i dieci comandamenti e che l’uomo che regge il tutto è girato perchè guarda verso la salvezza… mah!

 

 

il lato bultima modifica: 2015-03-30T14:01:16+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo
One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*