una lapide a puntate

Questa lapide, murata nella piazza principale di Civitella del Tronto  racconta una vicenda travagliata per queste terre, ma anche per questa lapide…

civitella delT..jpg

La parte in latino racconta di una battaglia quando la città fu assediata da  “grande quantità di truppe francesi” (che ci facevano qui?) che furono sconfitti da Ferdinando di Toledo Duca di Alba (e questo? anche lui che ci faceva qua?) e da soldati napoletani, il tutto con l’aiuto dello strenuo coraggio della popolazione ..
per capire cosa e perché ci serve la data:
                                           anno 1558 “dal virgineo parto ”
Dunque era il periodo in cui l’Italia era corsa dagli eserciti spagnoli e francesi che se la spartivano… e questa parte dell’Abruzzo faceva parte Regno di Sicilia (circa..).
Il duca di Alba voleva fosse ricordato l’episodio e salvato dall’oblio dei posteri e fece fare questa lapide, “murata a capo della Piazza”
La lapide continua in italiano ricordando che nel 1806 i francesi di Napoleone, nuovi padroni di Civitella, la infransero – e si può capire perché.
Passa più di un secolo e in pieno orgoglio nazionalistico nel 1926 la città di Civitella decide di ripristinare l’iscrizione il 16 maggio…. non so cosa capitò in mezzo ma nel piccolo cartiglio aggiunto si dice che
“oggi 23 settembre 1960 si compie il voto del 15 maggio 1926 “
Hanno sbagliato il giorno, ci hanno messo un bel po’ ma “in capo alla Piazza” adesso c’é questa lastra di marmo che assomiglia molto ad un libro di storia.

una lapide a puntateultima modifica: 2013-05-25T21:52:00+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*