la storia sotto il loggiato

Sotto e attorno al loggiato di Cupramontana dove si radunano i ragazzi e dove passa tutta la gente del paese sono murate una buona quantità di lapidi dall’800 ad oggi.

DSCN2567.JPGSi sa che i marchigiani sono gente parca e restia a disfarsi di alcunchè, e qui ce n’é una bella dimostrazione.

Le lapidi che inneggiano alla guerra d’Africa sono  vicino a quelle per la guerra partigiana , quella che chiama Vittorio Emanuele II “miracolo di fede di valore di senno, liberatore e padre” subito sotto a quella a Guglielmo Oberdan “morto santamente, terrore ammonimento e rimprovero ai tiranni di fuori e ai vigliacchi di dentro”.

E ancora sui muri diffronte: le lapidi a Mazzini il cui culto viene addirittura riaffermato dopo la dichiarazione della Repubblicaoberdan.JPG

aVittorio Emanuele.JPGpartigiani.JPG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Mazzini.JPG

Hanno ragione i cuprensi a non buttare niente: all’occorrenza i ragazzi che stanno lì a chiacchierare potrebbero ricostruire con i testi delle lapidi la storia delle idee che hanno guidato i loro padri nell’ultimo secolo e mezzo.

A loro voglio anche ricordare queste altre, che sono solo poco più in là :

mazziniani,partigiani,storia di ideemazziniani,partigiani,storia di idee

la storia sotto il loggiatoultima modifica: 2012-09-17T14:58:00+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *